Come il 5G trasformerà il nostro modo di telefonare

fonte: wired.it

Ericsson investe nella tecnologia VoLte, che fa fare un salto in avanti ai sistemi di voice over Ip.  

La voce è nuovamente protagonista dell’innovazione del settore mobile, grazie alla tecnologia VoLte (Voice over Lte) e in prospettiva di quella VoNr (5G Voice over New radio). Si tratta sempre di veicolare le comunicazioni vocali tramite protocollo internet (Ip), ma la differenza è che nel primo caso si fa riferimento all’infrastruttura 4G mentre nel secondo alla 5G.

Sembra una banalità ma in Italia oggi buona parte delle chiamate vocali dei cellulari è gestita tramite le reti tradizionali. Il VoLTe è offerto per ora da Tim, Vodafone, ho. Mobile e Very Mobile. Il risultato è che chi dispone di uno smartphone compatibile – ormai la maggior parte dei modelli in fascia media e alta – gode di una qualità audio superiore (qui le differenze in termini di ascolto). E la possibilità di impiegare altri servizi digitali durante le sessioni di chiamata.

È questo il principale vantaggio attuale di questa tecnologia, ma le prospettive di sviluppo futuro sono ancora più affascinanti. Si pensi per esempio al nuovo servizio Tim Voce Smart con Google basato su tecnologia Ericsson, che è possibile proprio grazie al VoLte.

leggi l'articolo completo